Seleziona una pagina

La suggestione e le emozioni che sono in grado di procurare i miti e le leggende legate all’isola siciliana sono davvero elevate. Grazie alle diverse dominazioni che si sono susseguite nel corso della storia, la Sicilia può vantare molti miti, molte leggende sia sacre che profane legate alla tradizione greca, alla religione e alle credenza popolari.

La pantofola della regina Elisabetta

Si racconta che intorno a questa pantofola ci sia un vero e proprio alone di mistero; essa comparse per la prima volta nel 1603 a Maletto, in provincia di Catania. Quando la regina Elisabetta venne buttata dentro il cratere dell’Etna una pantofola cadde sulla rupe “Rocca Calanna”. In seguito un pastore, ritrovando tale pantofola, si bruciò mentre cercava di recuperarla; dopo la venuta di un frate esorcista la pantofola volò su una torre presso il castello di Bronte. Il castello venne donato all’ammiraglio Nelson e durante una festa a lui venne offerto da una donna misteriosa un cofanetto che conteneva la pantofola, raccomandandogli di non farla vedere a nessuno; ma la sua amante riuscì a vederla e nella stessa notte all’ammiraglio apparve in sogno la stessa donna misteriosa premonendogli la fine di ogni fortuna. Pochi giorni dopo Nelson morì nella battaglia di Trafalgar.

Pin It on Pinterest

Share This