Seleziona una pagina

La suggestione e le emozioni che sono in grado di procurare i miti e le leggende legate all’isola siciliana sono davvero elevate. Grazie alle diverse dominazioni che si sono susseguite nel corso della storia, la Sicilia può vantare molti miti, molte leggende sia sacre che profane legate alla tradizione greca, alla religione e alle credenza popolari.

La Baronessa di Carini

Una tra le leggende più conosciute, ove si racconta di Donna Laura Lanza che a soli 14 anni dovette sposare il barone di Carini; abbandonata del marito, occupato a curare il proprio regno, la ragazza si innamora di Ludovico Vernagallo. Scoperta dal marito e dal padre viene uccisa insieme all’amante; la stanza in cui venne uccisa la baronessa è andata completamente distrutta; si dice che in una parete ci fosse un’impronta insanguinata. Oggi sono rimaste le credenze sulla presenza di un fantasma che si aggira nel castello e su una scultura del torrione proprio in direzione della stanza in cui trovò la morte Donna Laura ove è possibile vedere scolpita una manina. La leggenda ci racconta che sia stato un frate ad informare il padre e il marito della baronessa sulla sua relazione extra – coniugale.

Pin It on Pinterest

Share This