Seleziona una pagina

Parco forestale Calaforno

Tra il comune di Monterosso Almo e quello di Ragusa, esattamente in contrada Calaforno è presente un’area collinare prospiciente il mare. Negli ultimi anni questa zona è stata sottoposta ad un importante rimboscamento che ha trasformato l’antico terreno collinare in un’area boschiva fresca e accogliente ma soprattutto molto evidente all’interno di una zona arida e sassosa come quella circostante. Il parco forestale di Calaforno si estende a circa 600 metri sul livello del mare, ed è caratterizzato dalla presenza di pini e lungo i sentieri di platani orientali. Il nome Calaforno prende spunto da una serie di cavità che si trovano più a valle, prima tra tutte la grotta di Calaforno (cui segue approfondimento nella sezione apposita) costituita da una serie di camere (circa 35) utilizzate in epoche passate come necropoli e successivamente trasformate in abitazioni. Si spera che nel corso degli anni il parco possa diventare un’area protetta regionale anche se ancora la Regione Siciliana non si è pronunciata in tal senso.
Oggi l’area attrezzata vede la presenza di diverse infrastrutture in legno come tavole e panche per una capienza totale di circa 250 posti. Se la flora come detto è costituita da pini e platani orientali, la fauna è rappresentata da cinghiali e cervi allevati, in via sperimentale, all’interno dell’area.

cataforno

Pin It on Pinterest

Share This