Seleziona una pagina

Proverbi e detti Siciliani con la lettera B

All’interno delle tradizioni non potevano certo mancare riferimenti a proverbi e detti siciliani; si dice che un proverbio, un modo di dire, un detto popolare sia un affermazione che contenga al suo interno giudizi, consigli, espressi in modo molto sintetico e nati da esperienze comuni. Solitamente essi raccontano di una verità: si dice spesso che costituiscono l’anima e la saggezza di un popolo, che rappresentano la “filosofia popolare”. Sicuramente attraverso un’espressione molto breve descrivono l’esperienza millenaria di tutti gli uomini.

Questa raccolta di proverbi in dialetto siciliano, in ordine alfabetico e con la traduzione italiana sottostante, ci consente di comprendere quale sia la filosofia di vita del popolo della Sicilia.

 

Proverbi e detti con la lettera B

Babbaluci a sucari e fimmini a vasari ‘un ponnu mai saziari

Lumache da succhiare e donne da baciare non rendono mai sazi
Babbaluci, fungi e granci spenni assai e nenti mangi

Lumache, funghi e granchi, costano molto e si mangia poco
Batti ‘u ferru quann è cavuru

Batti il ferro mentre è caldo

 

Beccu chi bicchia un avi malatia

Quando il becco becca non è malato

 

Bedda ri fora e tinta di rintra

Bella fuori, e cattiva nell’animo
Bedda Matri lu munnu sbrogghia, l’ammanta cu lu velu e lu cummogghia

La buona Madre aggiusta tutti i mali, li copre con il velo e li rende innocui
Bedda tiesta ppi fari piruacchji

Bella testa ma serve solo per fare pidocchi – Lo stupido

 

Beni di furtuna, passanu comu la luna

Beni di fortuna passano molto presto

 

Beni o mali, parlane spissu

Bene o male parlane spesso
Biddizza senza grazie è comu l’isca senza l’ami

Una bella donna che non ha grazia è come un’esca senza l’amo
Bisuognu metti liggi

Il bisogno aguzza l’ingegno
Bon tiempu e malu tiempu ‘un dura tuttu ‘u tiempu

Buon tempo e cattivo tempo non durano per sempre

 

Boni l’amici, boni li parenti … amara chiddu ca nunn’havi nenti

Sono buoni gli amici, buoni i parenti … triste e’ chi non ne ha

 

Bona maritata senza soggira e cugnata

La donna che prende marito è fortunata se non ha né suocera e nemmeno cognate

Pin It on Pinterest

Share This