Seleziona una pagina

 

Proverbi e detti siciliani con la lettera D

All’interno delle tradizioni non potevano certo mancare riferimenti a proverbi e detti siciliani; si dice che un proverbio, un modo di dire, un detto popolare sia un affermazione che contenga al suo interno giudizi, consigli, espressi in modo molto sintetico e nati da esperienze comuni. Solitamente essi raccontano di una verità: si dice spesso che costituiscono l’anima e la saggezza di un popolo, che rappresentano la “filosofia popolare”. Sicuramente attraverso un’espressione molto breve descrivono l’esperienza millenaria di tutti gli uomini.

Questa raccolta di proverbi in dialetto siciliano, in ordine alfabetico e con la traduzione italiana sottostante, ci consente di comprendere quale sia la filosofia di vita del popolo della Sicilia.

Proverbi e detti siciliani con la lettera D

D’ammasciaturi mi truvai zitu

Da ambasciatore, mi sono ritrovato fidanzato

 

Dari na’ botta ‘a vutti e ‘n’àvutra ‘o timpàgnu

Dare un colpo alla botte e una al cerchio
Di conzi metticcini ‘na bisazza, falla comu la voi, sempri è cucuzza

Puoi mettere tutti i condimenti che vuoi, ma sempre zucca rimane

 

Di cui sunnu li figghi, si l’annaca

Ciascuno deve accudire ai propri figli
Di la ‘Mmaculata a Santa Lucia quantu ‘n passu di cucciuvia. Di Santa Lucia a Natali quantu ‘n passu di cani. Di Natali all’annu novu quantu ‘n passu d’omu

Tra l’Immacolata e Santa Lucia il tempo è breve come il passo di un’allodola. Da Santa Lucia a Natale è quanto un passo di cane. Natale e l’anno nuovo distano quanto un passo d’uomo
Di lu mari nasci lu sali e di la fimmina ogni mali

Dal mare nasce il sale e dalla donna nascono tutti i mali

 

Di lu nemicu, ‘un pigghiari consigghiu

Non ascoltare il consiglio di un tuo nemico
Di ‘na rosa nasci ‘na spina. Di ‘na spina nasci ‘na rosa

Dalla rosa nasce una spina e dalla spina una rosa
Di quattru cosi ‘un t’ha fidari: Sirinitati di ‘nvernu e nuvuli di stati, chiantu di fimmina e caritati di frati

Son 4 le cose di cui non ci si deve fidare, il cielo sereno d’inverno e nuvoloso d’estate, del pianto di

una donna e la carità dei Frati

 

Di vennere e di marte nun si marita nun si parti e nun si da principio all’arti

Di venerdì e martedì, non ci si sposa, non si parte e non si da inizio all’arte
Dici la mamma Rocca: si talia ccu l’uocchi e nun si tocca

Dice la mamma Rocca: si guarda ma non si tocca
Dici lu cappillanu a la batissa: senza dinari ‘un si canta missa

Dice il cappellano alla badessa: senza soldi non si fanno messe

 

Dici nu muttu anticu ca nun sbagghia… ca intra a vucca zuccuru si squagghia

Dice un proverbio antico che non sbaglia .. che lo zucchero si scioglie in bocca

 

Dimmi cu sugnu e nun mi riri cu era

Dimmi chi sono e non chi ero – E’ importante come sono oggi e non com’ero prima
Dissi ‘u surci a la nuci: rammi tempu ca ti perciu! Rispunni la nuci a lu surgi: chiù tempu passa e chiù dura mi fazzu

Il topo disse alla noce: dammi tempo che ti apro. La noce rispose al topo: più il tempo passa e più mi indurisco
Diu fa l’abbunnanzia e li ricchi la caristia

Dio dona l’abbondanza e i ricchi causano carestie

 

Dio ti scansi di lu malu vicinu, e di principianti di viulinu

Dio ci liberi del cattivo vicino, e del suonatore di violino
Diu ‘ni scansa di calamitati, d’omini spani e fimmini varvuti

Dio ci scansi dalle sventure, dagli uomini senza peli e dalle donne barbute

 

Diu a cu’ voli beni, manna cruci e peni

Dio manda dolori e pene, a chi vuole bene

 

Donna sparlata mezza spusàta

Donna sparlata, mezza sposata
Donne e cavaddi, pigghiali di li vicini

Le donne e i cavalli bisogna prenderli dai vicini di casa
Doppu Natali, friddu e fami

Passato Natale, freddo e fame
Dui cosi ‘nsemmula ‘un si ponnu fari: viviri e friscari

Due cose assieme non si possono fare, come il bere e fischiare
Dui cosi sunu stravaganti: ‘u suverchiu e ‘u mancanti

Due sono le cose stravaganti: l’abbondanza e il mancante
Dui su’ i putenti, cu avi assa’ e cu ‘un avi nenti

Due sono i potenti, chi possiede tanto e chi non ha nulla

Pin It on Pinterest

Share This