Seleziona una pagina

Riserva naturale Fiume Fiumefreddo

Tra i comuni di Fiumefreddo e Calatabiano possiamo ritrovare la Riserva naturale “Fiume Fiumefreddo”, chiaro riferimento alla sua posizione, nei pressi della foce del fiume. Originariamente l’area umida della riserva aveva un’estensione maggiore, ma, le bonifiche del secolo scorso hanno ridotto la superficie a soli 10 ettari. La Riserva, oggi gestita dalla provincia di Catania, è stata istituita nel 1984 proprio con lo scopo di consentire la conservazione della flora acquatica ed il ripristino di quella mediterranea.
Così come avvenuto per altre riserve, anch’essa si divide in due zone:
una zona A (di riserva integrale)
una zona B (di pre-riserva) che è costituita dalle aree acquitrinose e lacustri, ove si pratica maggiormente l’agricoltura.
Le caratteristiche delle acque del fiume, molto fredde (13 gradi anche in estate) e poco fluenti, garantiscono la presenza di una vegetazione acquatica caratterizzata dalle Brasche e dal Ranuncolo a pennello, specie tipiche dell’Europa Centrale e Atlantica. Nelle acque meno profonde del fiume si possono ritrovare il Sedano d’acqua, il Crescione, la Veronica acquatica e la Menta d’acqua. Le sponde, al contrario, sono caratterizzate dalla presenza della Cannuccia di Palude, dell’Ortica comune e della Canna comune mentre le sorgenti presentano una delle maggiori attrattive della riserva ovvero le piante di papiro. Infine, all’interno dei boschi il Salice e il Pioppo bianco sono le due specie maggiormente presenti.
La varietà degli ambienti è una condizione favorevole per la presenza di fauna soprattutto legata agli uccelli sia stanziali che migratori; tra i primi ricordiamo la Gallinella d’acqua, il fringuello, il merlo, il corvo, l’usignolo; tra quelli migratori l’Airone, il tordo, il beccaccino, l’upupa, la tortora. Ricca anche la parte relativa ad anfibi e rettili; sono diffuse rane e rospi tra i primi, bisce e lucertole tra i secondi. Infine, tra i mammiferi è possibile incontrare il Coniglio selvatico, la Volpe, la Donnola e il Riccio.
In conclusione, si può affermare che, la Riserva ha un notevole interesse e costituisce, insieme alla vicina zona palustre denominata la Gurna, l’unica zona umida rimasta lungo il litorale Ionico.

riserva-naturale-fiumefreddo

Gestore: Provincia Regionale di Catania
Centro visite e uffici: Via Monte Lauro, 2 95030 – Tremestieri Etneo (CT)
Tel. 095 4012485 / 095 4012432 Fax:  095 4013133


Visualizzazione ingrandita della mappa

Pin It on Pinterest

Share This