Seleziona una pagina

Riserva naturale “Le Montagne delle Felci e dei Porri” 

La Riserva Naturale Orientata “Le Montagne delle Felci e dei Porri”, è stata istituita con il decreto Regionale del 14 Marzo 1984, si trova sull’isola vulcanica di Salina, all’interno dei comuni di Leni, Malfa e Santa Marina Salina.
L’isola di Salina è la seconda per estensione dell’arcipelago delle Eolie; la sua superficie è molto particolare, pur essendoci numerose rocce vulcaniche, l’isola è definita la più verde tra le Eolie. L’appellativo è sicuramente riferito alla riserva naturale che trova il suo punto principale nella vallata che divide l’isola in due parti; chi la osserva da lontano sembra quasi che ci siano due isole vicine e distinte. Da una parte (quella a sud – est) può essere visibile il cratere del Monte Fossa delle Felci (962 m) che rappresenta il punto più alto dell’arcipelago; dall’altra parte (quella a ovest) il Monte dei Porri (860 m). La Riserva è inoltre la più antica tra quelle presenti nell’arcipelago Eoliano.
Le coste sono molto ricche di cespugli, mentre lungo le pendici del vulcano sono presenti numerosi arbusti tipici della macchia mediterranea, come ginestre, caprifoglio e l’erica. Nella parte orientale gli arbusti si infittiscono tanto da dar vita a dei veri e propri boschi di pini, ontani e castagni.
Il nome “Fossa delle Felci” deriva dalle felci, presenti in particolare in primavera, che ricoprono l’intero cratere vulcanico.
Poiché l’isola è anche quella più elevata, sono numerosi gli uccelli nidificanti; è molto facile trovare uccelli rapaci come falchi, poiane, gheppi; inoltre, la presenza del Laghetto di Lingua permette la visione di molti uccelli acquatici migratori che sostano per alcuni periodi dell’anno.

FELCI

Indirizzo: Isola di Salina Messina 
Persona di riferimento: Provincia Di Messina
Tel.: 090/7761267 — 090/7761271 — 090/7761266

Fax: 090/675222 — 090/ 7761403


Visualizzazione ingrandita della mappa

Pin It on Pinterest

Share This