Seleziona una pagina

Riserva naturale orientata Isola di Lampedusa

La principale isola, tra le Pelagie, ovvero Lampedusa, ospita la riserva naturale nata nel 1995 e attualmente gestita dalla Regione Siciliana insieme a Legambiente. La riserva, con un’estensione terrena di appena 12 ettari, comprende una vasta porzione della costa meridionale dell’isola, compresa l’isola dei Conigli, e si presenta suddivisa in due zone distinte:
• Una zona A, di riserva, più estesa, che comprende i grandi valloni fino al mare e i numerosi altipiani dell’isola. Di quest’area fa parte la principale spiaggia dell’isola.
• Una zona B, di pre–riserva, più piccola, che delimita il confine nord e, di conseguenza la strada di attraversamento dell’isola.
La vicinanza con la regione maghrebina africana, incide notevolmente sulla flora e sulla fauna interne alla Riserva. La macchia mediterranea, presente nell’isola in epoca antica, ha subito, causa devastazioni, una vera e propria distruzione degli esemplari presenti in epoca precedente. In ogni caso, oggi, all’interno dell’area possiamo avere numerosi generi di vegetazione particolare: il fior di tigre e una particolare specie di fiordaliso sono esempi tipicamente africani; più vicini all’ambito europeo, la carota, la camomilla selvatica e il limonio. Qualche riferimento alla macchia mediterranea lo si ha solo in zone interne, ove troviamo ginepri e qualche olivastro. Negli ultimi anni si sta tentando di reintrodurre nell’isola il Pino d’Aleppo.
Conigli selvatici, topi domestici, due specie particolari di pipistrelli, tra i mammiferi; geco, lucertola, colubro, tartaruga marina Caretta caretta, tra i rettili; il rospo, tra gli anfibi; gabbiano reale, gheppio, falco, berta, tortora, tra gli uccelli; cavalletta, coleottero, coccinella, tra gli insetti; questa la principale fauna della Riserva.

isola-conigli

 

Gestore: Legambiente Comitato Regionale Siciliano
Indirizzo: via Agrigento n. 67 – 90141 Palermo
Tel: 091.301663

Fax: 091.6264139

 

Visualizzazione ingrandita della mappa

Pin It on Pinterest

Share This