Seleziona una pagina

Sapori e Fasti di Palermo
COMPAGNIA: COSTA CROCIERE

468x60_bleu

L’escursione ha inizio con la visita della Chiesa medioevale di Santa Caterina, nel centro storico della città. La chiesa, adiacente ad un monastero fondato nel 1300 dalle suore domenicane, è stata fondata nel corso del 1500 mentre la cupola e il coro vennero edificati nei secoli successivi. L’interno, ad un’unica navata, è caratterizzato da una ricca decorazione di marmi, stucchi e affreschi che si fondono con le strutture architettoniche portanti. La Chiesa si affaccia su due piazze: Piazza Pretoria e Piazza Bellini ove è possibile visitare la Chiesa della Martorana.

La chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (famosa come Martorana) appartiene all’eparchia di Piana degli Albanesi e presenta la liturgia secondo il rito bizantino; di conseguenza esprime la cultura religiosa e artistica ortodossa evidente in particolare nella pittura delle icone. La Chiesa oggi costituisce un vero e proprio monumento storico grazie ai molteplici stili artistici, architettonici e culturali presenti.

La visita proseguirà con un visione effettiva della vita quotidiana del capoluogo siciliano; difatti, a piedi, si percorreranno i vicoli della città vecchia fino a raggiungere il più esteso e famoso mercato locale ovvero Ballarò. Con il mercato di Ballarò si scopriranno le caratteristiche più folcloristiche e animate di un popolo, quello siciliano, ricco di tradizioni e usanze, ancora oggi presenti anche negli animi dei più giovani. Passeggiando per il Ballarò sarà possibile ammirare la frutta, annusare i sapori delle spezie, assaporare le caratteristiche panelle, visionare i pesci ancora in movimento (in quanto appena pescati), tutto questo tra frastuono, grida e battute in dialetto. Superate le strade affollate e rumorose del Ballarò si passerà alla visita di un’antica dimora storica raffinata della città, ancora oggi abitata da discendenti dell’antica casa nobiliare. Proprio grazie ai padroni di casa sarà possibile ammirare i tesori del palazzo, i fastosi saloni e le preziose opere d’arte. La visita si concluderà con una degustazione a base di specialità tipiche della cucina palermitana, offerta dai padroni di casa, proprio a due passi da un altro famoso mercato palermitano ovvero quello della Vucciria, tutto ciò all’interno del bellissimo palazzo risalente al 1700.

 

Pin It on Pinterest

Share This